Chi siamo

Un team esperto e poliedrico specializzato nella progettazione, nell' ingegnerizzazione e nello studio dei cinematismi applicati al settore industriale e dello yachting.

team.png

Sandro Marcucci

CEO

Nel settore nautico da vent’anni, CEO di CNE Construction. Durante la sua esperienza ha preso parte a innumerevoli progetti innovativi di cantieri leader del settore quali The Italian Sea Group, Benetti e FIPA.

Emanuele Bresciani

Chief technical Advisor /  Founder

Ingegnere con lunga esperienza in alcuni dei cantieri navali piu’importanti del mondo quali Benetti, Sanlorenzo, Persico, Dynamiq.
E’ l’inventore della soluzione esTender e cuore tecnologico del progetto.

Paolo Giordano

Yacht designer / Founder

Architetto specializzato in Yacht Design.
Dal 2012 e’ titolare dello  studio PGYD, sviluppando e promuovendo idee innovative nell' ambito del design, pensando sempre "out of the box".

Marco Ramundo

Financial advisor

Laureato in economia e commercio ha sviluppato la sua carriera nel corporate finance e consulenza direzionale lavorando per alcune delle aziende più importanti del settore del lusso. Nel 2013 ha fondato la società di consulenza NPD.

R5.jpg

La nostra missione

Creare qualcosa di mai costruito prima, spingendo in avanti il concetto del toy e tender di lusso per yacht e megayacht.

Punti chiave

Funzionalità e sicurezza

Ogni elemento di esTENDER è disegnato per garantire il massimo comfort per gli ospiti e l 'equipaggio. L' accesso è facile ed ergonomico da ogni lato. Il concept alla base del design è quello di avere un tender "pronto all'uso" con accessori e componenti senza compromessi ed al top di gamma. Chiuso o esteso, il design rimane pulito, elegante e aggressivo.

 

esTENDER è composto da 3 compartimenti stagni, ognuno dotato di pompa di sentina automatica. Il compartimento centrale in cui è alloggiato il meccanismo di estensione è garantito stagno mediante tre file di guarnizioni gonfiabili. Oltre a queste tutte sicurezze esTENDER mantiene la sua stabilità e la sua capacità di navigare anche con il compartimento centrale allagato.

troncone centrale allagato.png

Sostenibilità

esTENDER ha scelto di pensare in primis al cliente finale realizzando l’intera struttura in lega di titanio (Ti6Al4V) e questo permette di:

  • avere un elevato valore intrinseco del materiale, dato dalle elevatissime caratteristiche meccaniche, nonché dalla capacità di essere esente da ogni forma di attacco corrosivo;

  • evitare trattamenti anti-osmosi

  • non avere necessità di verniciatura con antivegetativa: a partire dalla velocità di 5 nodi, dalla superficie della lega di titanio, si distacca ogni elemento biologico vi fosse eventualmente aderito;

  • permettere uno smaltimento pressochè completo a fine vita: il materiale può essere fuso per generare nuovi manufatti;

  • mantenere un valore del manufatto anche a fine vita, grazie alla capacità di essere agevolmente riciclato.

titanium.jpg

Prestazioni & comfort

Lo scafo di esTENDER è stato definito attorno a due concetti:

  • permettere il funzionamento del meccanismo

  • essere quasi orizzontale in navigazione

 

Per raggiungere il primo obiettivo è stata adottata una carena a scalino, il che ha permesso anche una notevole riduzione della potenza impiegata con conseguenti vantaggi dal punto di vista dei consumi.

Per ottenere il secondo obiettivo è stato necessario testare numerose forme di carena avvalendoci dei migliori software di analisi fluidodinamica computazionale presenti sul mercato; questi software risolvono le equazioni fisiche del fluido ed offrono un risultato sostanzialmente analogo a quello ottenibile dalle prove in vasca.

eng.jpg