Prestazioni e comfort /

Lo scafo di esTENDER è stato definito attorno a due concetti:

  • permettere il funzionamento del meccanismo

  • essere quasi orizzontale in navigazione

 

Per raggiungere il primo obiettivo è stata adottata una carena a scalino, il che ha permesso anche una notevole riduzione della potenza impiegata con conseguenti vantaggi dal punto di vista dei consumi.

Per ottenere il secondo obiettivo è stato necessario testare numerose forme di carena, ognuna con varie distribuzioni di peso: per fare questo ci siamo avvalsi dei migliori software di analisi fluidodinamica computazionale presenti sul mercato; questi software non offrono un’analisi di tipo statistico, bensì risolvono le equazioni fisiche del fluido ed offrono un risultato sostanzialmente analogo a quello ottenibile dalle prove in vasca. Dopo alcune migliaia di ore di calcolo è stato possibile definire con estrema accuratezza la carena di esTENDER.

La sicurezza prima di tutto

esTENDER è costituita da 3 compartimenti stagni ognuno dotato di pompa di sentina automatica.

 

Il compartimento centrale in cui è alloggiato il meccanismo di estensione è garantito stagno mediante tre file di guarnizioni gonfiabili.

 

Oltre a tutte queste sicurezze l’imbarcazione mantiene la sua stabilità e la sua capacità di navigare anche con il compartimento centrale allagato, come testimonia l’immagine, frutto di uno studio di stabilità effettuato con software dedicato.

troncone centrale allagato.png
03 - 05 - Fire fighting system - pagina
insulation.png

esTENDER è l’unico tender ad installare un impianto antincendio fisso a protezione della sala macchine. L’impianto è costituito da una bombola contenente gas eptafluoropropano che inibisce a livello molecolare le reazioni chimiche della combustione; l’attivazione puo’ essere manuale, tramite una maniglia posta al di sotto della seduta in coperta a destra, oppure automatica, grazie al bulbo posto al di sopra della bombola che esplode al raggiungimento dei 79° di temperatura.

E’ stato scelto di rivestire tutta la sala macchine di esTENDER con un isolante termico ed acustico non tossico, ecologico e riciclabile. Questa scelta, oltre ad essere unica per imbarcazioni di questa taglia, garantisce un comfort acustico eccellente e nessun trasferimento di calore dalla sala macchine alle zone di vita esterne.

Nel grafico, frutto degli studi acustici effettuati da aziende specializzate, si può vedere che il rumore percepito all’esterno (curva gialla) coincide con il rumore ambientale (curva celeste) e non viene incrementato dal rumore prodotto in sala macchine (curva viola).